TBR-marzo 2018

Bentornati amici lettori!

tbr marzo.png

Ormai da tempo non portavo sul blog questo genere di post.

Oggi voglio parlarvi dei libri che ho intenzione di leggere nel corso di questo mese.

1)Ogni storia è una storia d’amore (A. D’Avenia)

Ho letto i primi tre libri di D’Avenia e sono curiosa di iniziare questo.Il titolo mi incuriosisce ma non so davvero cosa aspettarmi.In tanti ne hanno parlato bene quindi spero di non restare delusa.

2)It (S. King)

L’uscita,nell’ottobre scorso,del film mi ha spinto a voler leggere questo libro.

Per la prima volta mi appresto a leggere qualcosa di Stephen King e,chi lo sa,potrebbe nascere un nuovo grande amore.

3)L’amica geniale (E. Ferrante)

Il primo romanzo di una serie della quale ho sentito parlare molto bene.La trama mi sembra interessante.Ho grandi aspettative.

Avete letto questi libri?Vi sono piaciuti?

Cosa leggerete voi nel mese di marzo?

Lasciate un commento!

A presto.

Pervinca

-Se volete contattarmi per una collaborazione potete scrivermi a questo indirizzo mail
(If you want to contact me for a partnership,you can send me an email to this address)
pervinca018@gmail.com

Se vi va seguitemi su Twitter Pervinca_

e su Instagram Pervinca_018

 

Annunci

My Favourites-febbraio 2018

Bentornati amici lettori!

my fav.png

Ho deciso di iniziare questa rubrica per parlarvi di tutte quelle cose che nel corso di questo mese mi hanno entusiasmato.Parliamo di bellezza,di libri,di musica e tanto altro.

Iniziamo subito.

BEAUTY

Rimedio d’acero (Garnier Ultradolce)

Schermata 2018-02-16 alle 17.43.21.pngUna novità nella linea Ultradolce. Mi piacciono molto sia il profumo di questo shampoo che l’effetto che ha sui miei capelli.L’ho provato un po’ per caso ma me ne sono innamorata.

FILM

-Maze Runner la rivelazione

Ultimo episodio di una serie che mi è piaciuta tanto.Presto ve ne parlerò in un articolo,vi racconterò delle mie impressioni rispetto a questo terzo capitolo.

MUSICA

Ho ascoltato molta musica in questo mese.

Vi cito alcune delle canzoni che ho sentito a ripetizione,fino allo sfinimento:

Fluorescent Adolescent (Arctic Monkeys)

Canzone contro la paura (Brunori Sas)

Home (Philip Philips)

You’re the best thing about me (U2)

APPSchermata 2018-02-16 alle 17.34.52

Bring“,un’applicazione scoperta all’inizio del mese che mi risulta molto utile.

Vi permette di creare la vostra lista della spesa;non indispensabile ma sicuramente molto utile,soprattutto se non avete voglia di stare a scrivere su carta o sulle note del telefono.

LIBRI

Sono stata un po’ pigra rispetto alla lettura.Non avendo molto tempo a causa dello studio,mi sono ritrovata a leggere uno dei miei libri preferiti: “Il piccolo principe“.

Sempre bello,ogni volta che lo rileggo scopro qualcosa di nuovo.

Quali sono i vostri  preferiti del mese di febbraio?

Lasciate un commento!

A presto.

Pervinca

-Tutto quello che scrivo è frutto della mia modesta opinione.Nessuno mi ha pagato,né obbligato a farlo.

-Se volete contattarmi per una collaborazione potete scrivermi a questo indirizzo mail
(If you want to contact me for a partnership,you can send me an email to this address)
pervinca018@gmail.com

Se vi va seguitemi su Twitter Pervinca_

e su Instagram Pervinca_018

 

 

-Must Read Book tag📚

Bentornati amici lettori!

must read.png

Curiosando sul web mi sono imbattuta in un tag molto carino che ho deciso di proporvi,il Must Read Book Tag.

Iniziamo subito…

1)In che modo, solitamente, scopri nuovi libri da leggere?

Nella maggior parte dei casi i nuovi titoli che vado ad aggiungere alla,ormai,lunghissima lista di libri che voglio leggere,li scovo in libreria dove,a volte,riesco a trascorrere ore,frugando tra gli scaffali alla ricerca di novità.

Spesso però mi lascio anche influenzare dai consigli di amici e parenti o,ancor più,dalle recensioni dei tanti booktuber e blogger che seguo.

 

2. I premi letterari influenzano la tua wishlist?

Non capita spesso.Qualche volta mi ritrovo a curiosare tra quei testi ma tendo ad acquistarli solo se risvegliano davvero il mio interesse.

3. Ti senti in dovere di leggere libri considerati opere fondamentali della letteratura?

“In dovere” non direi però cerco di farlo per ampliare la mia cultura letteraria,a meno che non ritenga quella particolare lettura pesante o per nulla affine ai miei gusti.

Credo che non ci si debba mai costringere a leggere qualcosa solo perché considerata da tutti un classico o un capolavoro della letteratura.

4. I libri che desideri leggere sono influenza dal punteggio che hanno su Goodreads?

Solitamente no.La maggior parte di libri che desidero leggere sono il frutto di pomeriggi trascorsi nelle librerie.

Qualche volta,però,prima di apprestarmi ad acquistare un libro che mi incuriosisce ma di cui non ho mai sentito parlare,vado a cercarlo su goodreads per vedere se ne vale la pena.Poi,magari,lo compro anche se le recensioni non sono tutte positive ma sicuramente lo trovo di grande aiuto di fronte all’indecisione,al dubbio.

5. Quali sono, secondo te, alcuni dei libri più sottovalutati?

Non so bene come rispondere perché molti dei libri che ho letto sono generalmente stati apprezzati sia dal pubblico che dalla critica.

Posso citare,però,”Cuore di inchiostro”,il primo libro della serie di Cornelia Funke. Non è molto conosciuto ma trovo che la storia sia davvero bella.

6. Quali libri hai comprato perché tutti ne parlano positivamente?

Il primo che mi viene in mente è “Bianca come il latte rossa come il sangue” di Alessandro D’Avenia che ho acquistato quando ero alle superiori perché la maggior parte delle mie compagne di classe ne era rimasta affascinata.

E poi “Notti bianche” di Dostoevskij.Un libro che non ho comprato ma che avevo già e che ho letto, convinta dai tanti commenti positivi ai quali,terminata la lettura, si è aggiunto anche il mio(QUI vi lascio il link al post in cui ne parlo).

Se vi va,rispondete anche voi alle domande!

Lasciate un commento!

A presto.

Pervinca

-Se volete contattarmi per una collaborazione potete scrivermi a questo indirizzo mail
(If you want to contact me for a partnership,you can send me an email to this address)
pervinca018@gmail.com

Se vi va seguitemi su Twitter Pervinca_

e su Instagram Pervinca_018

 

-COCO-una storia bella

Bentornati amici lettori!

Schermata 2018-02-14 alle 18.36.43.png

Dopo un lunghissimo periodo di assenza,dovuto soprattutto allo studio(maledetta sessione invernale!),sono tornata tra voi.

Come state?

Oggi vorrei parlarvi di Coco,un cartone della Disney Pixar,uscito al cinema all’inizio del mese scorso.

Devo ammettere che ho sempre qualche pregiudizio verso i nuovi cartoni,sono molto legata ai classici Disney e spesso mi ritrovo a fare confronti che,nella maggior parte dei casi,mettono in cattiva luce le nuove proposte,tanti carini ma niente che mi arrivi davvero al cuore.

Stavolta,però,è andata diversamente;fin da subito la storia di Coco mi aveva affascinato.Il trailer mi aveva molto colpito e non vedevo l’ora di andare a vederlo al cinema.Ho subito detto: “Questo non posso perdermelo”.

Quello che ho visto andato molto al di sopra delle mie aspettative.

Non voglio soffermarmi sulla trama del film,per quello c’è il trailer (vi lascio QUI il link per andare a vederlo);voglio semplicemente raccontarvi cosa questo bellissimo cartone ha generato in me.

È una storia che parla di sogni e della difficoltà,della fatica necessaria per viverli soprattutto quando si è ostacolati dalle persone a noi più care. Il protagonista,Miguel,è pronto ad andare contro la sua famiglia pur di seguire la sua passione,una scelta coraggiosa e drammatica allo stesso tempo ma che rivela anche una grande consapevolezza di sé,delle proprie capacità.

È una storia sulla riscoperta delle proprie origini,sul valore della famiglia,di quanto sia importante il suo sostegno e di come le provocazioni ci facciano crescere,maturare.

Proprio opponendosi alla volontà della sua famiglia,Miguel,non solo realizzerà quanto la musica sia importante per lui,per sua vita,per la sua felicità ma si ritroverà anche a riscoprire una parte della sua storia che gli era stata tenuta nascosta,cancellata per il dolore che aveva provocato.

È una storia sul valore del ricordo, “Ricordami…ripensa a me” le parole di una delle canzoni,su quanto sia importante e bello  ricordarsi delle persone alle quali si vuole bene;è questo forse l’elemento che più mi ha affascinata e commossa.

Una storia che parla di musica,una musica che nasce dal cuore.Le canzoni sono davvero belle;è evidente l’attenzione,la cura e il sentimento che hanno posto nel realizzarle.Raramente mi era capitato di apprezzare così tanto tutte le canzoni di un cartone,cosa che mi ha immediatamente spinto ad aggiungerne alcune alla mia playlist di Spotify. Le mie preferite sono sicuramente: “In ogni parte del mio corazon” e “Ricordami”.Di quest’ultima esistono ben 3 versioni,una delle quali è cantata da Michele Bravi(QUI il link per ascoltarla).

Una storia divertente,un inno alla gioia,alla vita,una storia profonda  e commovente;una commozione che nasce  dalle emozioni che ti ritrovi addosso mentre guardi il film,dalla tenerezza e dalla bellezza disarmanti della storia e dei suoi personaggi.

Sono uscita dalla sala del cinema lieta,contenta,con il desiderio di guardarlo ancora. Mi è rimasto impresso nella mente e nel cuore.

In conclusione non posso far altro che consigliarvelo,è davvero speciale.Vi assicuro che non ve ne pentirete.

Voi che ne pensate?L’avete visto?

Lasciate un commento!

A presto.

Pervinca

-Se volete contattarmi per una collaborazione potete scrivermi a questo indirizzo mail
(If you want to contact me for a partnership,you can send me an email to this address)
pervinca018@gmail.com

Se vi va seguitemi su Twitter Pervinca_

e su Instagram Pervinca_018

 

PAZZA PER LE SERIE TV❤️

Bentornati amici lettori!

Perdonate la lunga assenza ma lo studio  ha sottratto gran parte del mio tempo libero e non sono riuscita a dedicarmi per nulla al blog.

Ho tante idee e spero di riuscire a concretizzarle.

Oggi parliamo di serie tv,un tema a me molto caro perché ne seguo davvero tante e sono  sempre curiosa di conoscerne di nuove.

Con questo post ho intenzione di farvi un elenco di tutte le serie che ho seguito nell’ultimo periodo e che seguo tutt’ora.

1)TEEN WOLF

Forse la mia serie tv preferita in assoluto,o almeno,quella a cui sono più legata.

Nell’ultimo periodo sono rimasta un po’ indietro ma non vedo l’ora di seguire la sesta e,purtroppo,ultima stagione.

2)ONCE UPON A TIME

Una serie che mi ha subito preso molto;mi piaceva l’idea di una serie che avesse come protagonisti i personaggi delle fiabe.

3)GREY’S ANATOMY

Ho iniziato a vederla per caso e mi ha immediatamente conquistata.

So che molti stentano a cominciarla per il numero delle stagioni;vi assicuro,però,che una volta cominciata non riuscirete più smettere.

4)TREDICI

L’ho terminata ormai da un po’;non l’ho iniziata subito perché temevo che il tema fosse troppo pesante e invece mi sono dovuta ricredere.Non nego che alcune puntate siano state molto forti ed intense ma nel complesso mi è piaciuta.

Vi rimando al post in cui ne parlo,fateci un salto se ne avete voglia(→QUI vi lascio il link)

5)THE VAMPIRE DIARIES

Fino a qualche anno fa ero una grande appassionata di creature,come vampiri,licantropi.Sono stata una grande fan di Twilight e,quando ho scoperto questa serie ero molto entusiasta.Mi piace abbastanza,nonostante non rientri tra le mie preferite.Anche in questo caso sono rimasta un po’ indietro,ho perso le ultime due stagioni ma spero presto di recuperarle.

 

Queste sono le serie che ho seguito nell’ultimo periodo.

Quali sono le vostre serie tv preferite?

Avete qualche serie da consigliarmi?

Lasciate un commento!

A presto.

Pervinca

-Se volete contattarmi per una collaborazione potete scrivermi a questo indirizzo mail
(If you want to contact me for a partnership,you can send me an email to this address)
pervinca018@gmail.com

Se vi va seguitemi su Twitter Pervinca_

e su Instagram Pervinca_018

 

 

-5 COSE CHE-

Bentornati amici lettori e buon venerdì!

Oggi riprendo con al rubrica “5 cose che”,ideata dal blog Twins Books Lovers(QUI vi lascio il link).

Questa volta parliamo de:

LIBRO MAGICO.png

1)Librottini della Disney

I primi libri che ho letto risalgono ai tempi dell’asilo,scuola dell’infanzia o come preferite chiamarlo.

Ho iniziato proprio con i librottini della Disney che mi hanno subito fatto amare la lettura,sebbene fossi ancora molto piccola e forse poco consapevole.Mi affascinava l’idea che potessi leggere le storie dei personaggi dei miei cartoni preferiti.

2)Nel regno della fantasia (Geronimo Stilton)

In generale posso dire di aver letto,da piccola,tutti i libri di Geronimo Stilton.”Viaggio nel regno della fantasia” è sicuramente uno dei miei preferiti,inoltre,è stato uno dei primi libri un po’ più corposi che abbia letto.Ricordo che in tanti si stupivano vedendo una bambina cos’ piccola(al tempo frequentavo la seconda elementare ma dimostravo sicuramente meno di quelli che avevo).

3)Viaggio in Italia di Valentina (Angelo Petrosino)

Ebbene si,un altro viaggio.Adoravo questo libro tanto da averlo riletto più volte;quasi ogni estate mi ritrovavo con questo libro tra le mani immaginando di poter viaggiare anche io come Valentina.

4)La fabbrica di cioccolato (Roald Dahl)

Il libro che mi ha fatto conoscere e poi amare Roald Dahl . Ho iniziato con questo per poi continuare a leggere tanti altri suoi testi, “Streghe”, “Il GGG”, “La magica medicina”(il mio preferito).

5)Harry Potter (J.K. Rowling)

Ho iniziato a leggere la saga di Harry Potter quando ero in quarta elementare;l’ho amata fin da subito,la storia,il modo in cui era stata scritta.Una serie di libri che mi ha avvicinato alla lettura e che mi ha fatto appassionare al fantasy,un genere che è stato,poi,una presenza costante nelle mie scelte letterarie.

Quali sono i vostri?

Lasciate un commento!

QUI vi lascio il link agli altri articoli della rubrica.

A presto.

-Tutto quello che scrivo è frutto della mia modesta opinione.Nessuno mi ha pagato,né obbligato a farlo.

-Se volete contattarmi per una collaborazione potete scrivermi a questo indirizzo mail
(If you want to contact me for a partnership,you can send me an email to this address)
pervinca018@gmail.com

Se vi va seguitemi su Twitter Pervinca_

o su Instagram Pervinca_018

 

– L’A.S.S.O nella manica –

Bentornati amici lettori!

L’estate è finita ed è giunto il momento,anche per me,di ricominciare.

Oggi voglio parlarvi de “L’A.S.S.O nella manica”.

Ad essere sincera,quando è uscito,questo film mi aveva abbastanza incuriosita,forse perché frequentavo ancora le superiori e le situazioni descritte sembravano riguardarmi abbastanza da vicino nonostante la realtà scolastica americana sia piuttosto diversa dalla nostra.

Le relazioni,i conflitti,però,non sono poi così diversi sebbene io possa dire di aver vissuto un’esperienza scolastica tranquilla;litigi,contrasti si,ma mai nessun episodio di bullismo nella mia scuola,un liceo classico.

Il film descrive le dinamiche dei rapporti tra ragazzi molto giovani,intenti a scontrarsi per motivi apparentemente futili,superficiali;chi sia la più bella della scuola,chi abbia più followers su twitter.

I social network,ricorrenti per tutto il film,finiscono per diventare un’arma letale contro i più fragili.

Bianca,protagonista della nostra storia è un A.S.S.O,amica sfigata strategicamente oscena,colei che fa risaltare le sue amiche,più carine di lei.

Lei però non lo sa;proprio quando viene a scoprirlo da Wesley,uno dei ragazzi più belli e popolari della scuola,vengono a galla tutte le sue insicurezze.

Decide,quindi,di rompere i rapporti con le sue due migliori amiche e di farsi aiutare proprio da Wesley a cambiare look e a sembrare un po’ più carina per conquistare il ragazzo per il quale ha una cotta da tempo.

Il suo percorso di cambiamento non sarà affatto semplice;verrà più volte presa in giro,derisa per i suoi modi goffi.

Quando sembra aver finalmente una possibilità con il ragazzo che le piace,rimarrà delusa;lui si rivelerà interessato alle sue amiche,ha,infatti,accettato di uscire con lei solo per arrivare a loro.

Ma c’è un lieto fine,non temete,che però non svelo se mai qualcuno tra voi avrà piacere di guardare questo film.

Veniamo adesso alle mie opinioni.

L’idea,come ho già detto sembrava interessante;vengono affrontati temi importanti quali il bullismo,l’accettazione di sé,l’uso sconsiderato della tecnologia tra gli adolescenti.

Trovo,però,che siano stati sviluppati male,con superficialità;sono d’accordo con la volontà di rendere il film leggero,accessibile ai più giovani ma spesso si scade nel banale e il messaggio che passa non è positivo(come se bastasse mettersi un bell’abito per risolvere problemi di insicurezza o per mettere a tacere dei bulli).

Il finale fin troppo scontato,previsto fin dalle prime scene.

Scene paradossali,di quel trash che diventa imbarazzante,ridicolo.

Più che un film,avrei fatto di questa storia una serie tv per ragazzi,forse sarebbe stata più adatta a sviluppare meglio certe tematiche oltre ad essere sicuramente più congeniale ad un cast così giovane ed ancora alle prime esperienze cinematografiche.

Avete visto questo film?

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

A presto.

-Tutto quello che scrivo è frutto della mia modesta opinione.Nessuno mi ha pagato,né obbligato a farlo.

-Se volete contattarmi per una collaborazione potete scrivermi a questo indirizzo mail
(If you want to contact me for a partnership,you can send me an email to this address)
pervinca018@gmail.com

Se vi va seguitemi su Twitter Pervinca_

o su Instagram Pervinca_018

 

Ebook:una risorsa o una bella fregatura?

Bentornati amici lettori!


Qualche giorno fa mi sono ritrovata a discutere con un amico circa l’argomento ebook.

Meglio gli ebook o le edizioni cartacee?La discussione si è fatta sempre più interessante quindi ho pensato che sarebbe stato carino affrontare sul blog il tema e condividere con voi la mia opinione.

All’inizio ero un po’ restia verso l’acquisto di testi in formato digitale.

Amo le edizioni cartacee,il rumore delle pagine sfogliate,il profumo di un libro appena aperto,sensazioni che un dispositivo elettronico non dà.

Poi,non so bene perché,ma trovo che un libro sia anche un po’ un simbolo,un segno dell’impegno dello scrittore,della fatica fatta per pubblicarlo.

Eppure,i dispositivi per la letture(kindle,kobo,ecc…)mi hanno sempre incuriosita.

Mi sembrava potessero venire in contro al desiderio di portare,in vacanza ad esempio,una selezione di libri che in formato cartaceo sarebbe difficile portare,a meno che non si scelga di riempire una valigia di soli libri,al timore di rovinarli quando si è al mare o su un mezzo strapieno.

Qualche mese fa mi sono decisa,ho approfittato di uno sconto e ho acquistato un kindle.

Effettivamente è molto comodo.Leggere sui mezzi mi riesce molto più semplice.

Quello che mi sembra essere il pregio più grande di questi dispositivi è il prezzo che hanno i testi che potete scaricare.Sono certamente più economici rispetto alle edizioni cartacee.

Spesso mi capita di essere interessata a dei testi per i quali non sono,però,disposta a spendere molto.Li acquisto in formato digitale,pagandoli meno in modo tale da non pentirmi di aver sprecato 15 euro per un romanzo che non li vale.

La svolta,poi,è stata aver scoperto,su Amazon, kindle unlimited,una delle iniziative più intelligenti mai fatte,a mio parere.

Kindle Unlimited è un abbonamento;dopo il primo mese gratis potete scegliere di rinnovarlo al costo di 9,99 euro al mese(QUI vi lascio il link al sito dove potete trovare informazioni più precise)

Avete a  disposizione un’ampia selezione di testi e,se non sbaglio,ala fine del mese,i testi scaricati si cancellano automaticamente dal vostro dispositivo.

Come ho già detto,trovo che possa essere molto utile quando si è indecisi rispetto all’acquisto di un libro oppure per portare avanti delle letture consigliate,a scuola,ad esempio.

Allo stesso tempo credo che assolutamente non bisogna abbandonare le edizioni cartacee che restano le migliori e che bisogna continuare ad investire nell’editoria.

Non vorrei ritrovarmi tra qualche anno ad assistere alla scomparsa delle librerie;trovo che siano un ambiente magico,riesco a trascorrervi delle ore senza accorgermente

Voi cosa ne pensate?

Lasciate un commento.

A presto.

-Tutto quello che scrivo è frutto della mia modesta opinione.Nessuno mi ha pagato,né obbligato a farlo.

-Se volete contattarmi per una collaborazione potete scrivermi a questo indirizzo mail
(If you want to contact me for a partnership,you can send me an email to this address)
pervinca018@gmail.com

Se vi va seguitemi su Twitter Pervinca_

o su Instagram Pervinca_018

 

TREDICI📼

Bentornati amici lettori!

So bene di essere in ritardo ma colgo comunque l’occasione per condividere con voi la mia opinione sulla serie tv “Tredici”.

Basata sull’omonimo romanzo di Jay Asher e uscita a marzo su Netflix,”Tredici” può essere considerata la serie dell’anno.Tanti l’hanno amata,altrettanti l’hanno criticata,è stata oggetto di discussione per diversi mesi.

Devo ammettere che avevo grandi aspettative su questa serie tv;il trailer mi aveva particolarmente incuriosita.Ho subito trovato la trama originale,interessante.Mi piaceva l’idea che venissero affrontate delle tematiche così importanti e delicate in una serie tv per ragazzi.

La trama si sviluppa in 13 puntate,ogni puntata corrisponde ad una cassetta registrata da Hanna Baker e dedicata ad un personaggio in qualche modo responsabile del suo suicidio.

Protagonista della serie è Clay,un amico di Hanna. Lavorava con lei nel cinema della città.

Contro ogni aspettativa,anche  lui si ritrova ad essere nelle cassette ma,come Hanna stessa dice,non perché sia uno dei motivi che l’hanno spinta al suicidio bensì perché teneva a lui,era per lei una persona importante e voleva dedicargli qualche parola prima di morire.

Tra i personaggi principali vi sono,poi,tutti gli altri protagonisti delle cassette:Alex,Jessica,Justin,Bryce,Courtney,Zach,Tyler,Porter,Marcus,Ryan,Sheri.

Non voglio rivelarvi molto della trama sebbene,credo,la maggior parte di voi conosca bene la serie.

Veniamo,dunque,a cosa penso,alla mia opinione.

Confermo quanto detto all’inizio,trovo l’idea molto buona;è bello che abbiano voluto affrontare un argomenti così delicati come il suicidio,il bullismo,lo stupro attraverso un mezzo di comunicazione così gettonato,soprattutto tra i più giovani.

Mi è piaciuto anche il modo con il quale è stata sviluppata la trama,la scelta di dedicare una puntata ad ogni cassetta

Gli attori non mi sono dispiaciuti,tutti molto giovani,per lo più ragazzi alle prime armi.

Ci sono stati,però alcuni aspetti che non ho particolarmente apprezzato;tra i motivi che hanno spinto Hanna al suicidio ce ne sono alcuni che,nonostante vadano  contestualizzati,riferiti alla situazione difficile che la ragazza stava vivendo,sembrano un po’ superficiali.

Hanna,poi,non è solo la vittima;più di una volta lei che critica coloro che la hanno presa in giro,derisa,si ritrova a fare battute,a lanciare frecciatine al povero Clay.

Tutto sommato,però,rimane una serie abbastanza valida.

Una serie adatta più o meno a tutti anche se non mi sento di consigliarla ad un pubblico troppo giovane,ci sono infatti delle scene un po’ forti che non trovo adatte ai più piccoli.

Voi avete visto “Tredici”?

Cosa ne pensate?

A presto.

-Se volete contattarmi per una collaborazione potete scrivermi a questo indirizzo mail
(If you want to contact me for a partnership,you can send me an email to this address)
pervinca018@gmail.com

Se vi va seguitemi su Twitter Pervinca_

e su Instagram Pervinca_018

 

 

TUTTO PUO’ SUCCEDERE ❤️

Bentornati amici lettori.

Dopo una lunga assenza,causa esami,sono finalmente tornata.

Nonostante sia passato un po’ di tempo,voglio parlarvi oggi dell’ultima puntata della seconda serie di “Tutto può succedere”.

img_9185

Una puntata molto ricca,più di tante altre.

Andiamo per step.

Luca e Giulia hanno definitivamente preso in affido Dimitri,lo hanno portato a casa con loro;è stato bello rivedere,anche se per poco,questa coppia unita,complice nonostante i continui ed insistenti interventi di Alberto.

Fin da subito il bambino comprende che qualcosa è cambiato e i due si ritrovano costretti a spiegare cosa sta accadendo alla loro famiglia.

Alla fine della puntata vedremo,Giulia prendere una scelta importante rispetto al suo futuro e ai suoi rapporti.

Chi sceglierà tra Luca e Alberto?

Federica viene a conoscenza del fatto che Stefano ha deciso di lasciarla dopo aver parlato con suo padre,Alessandro.L’intenzione era buona,entrambi desideravano che scegliesse liberamente,che la sua relazione non la distogliesse dai suoi obiettivi,dalla sua partenza per l’Inghilterra.

Dopo un litigio abbastanza pesante si riappacificano.Stefano decide di rimettersi a studiare e di partire con lei per il college.

Alessandro e Carlo ricevono un’offerta molto vantaggiosa per il Ground Control;Carlo è contrario a vendere il locale,ha già perso il Major Tom e non vuole ricadere nello stesso errore.Alessandro è più razionale;quella somma di denaro farebbe comodo ad entrambi.

Questo loro disaccordo li porterà a litigare;si riappacificheranno quando Alessandro rivelerà al fratello quanto gli è grato per la possibilità che ha avuto di affiancarlo in questo progetto in un momento della sua vita così difficile dal punto di vista lavorativo.

Carlo e Feven si sposano.Ebbene si.

Feven di fronte alla proposta di matrimonio da parte di Valerio si rende conto di non amarlo ma di provare un sentimento molto forte per Carlo.

La puntata si conclude proprio con i festeggiamenti per i due novelli sposi.

Anche Marco e Sara tornano insieme;i due si erano lasciati per differenza di vedute.Lui voleva un bambino,lei,invece,non si sente pronta.A bloccarla è la consapevolezza di non essere più così giovane.Si amano ancora e non serve molto perché si riappacifichino.

Ambra decide di lasciare il lavoro;il suo futuro è un altro,deve solo prenderne consapevolezza..

Al matrimonio dello zio Carlo c’è anche Giovanni.

Premetto che ho amato Giovanni sin dalla sua prima comparsa nella serie non solo esteticamente;nonostante sia un ragazzo abbastanza scapestrato sembra tenere molto ad Ambra,vuole che realizzi i propri sogni,che segua la strada.

Qualche volta ha dei modi un po’ duri ma le sue intenzioni sono buone.

Carina anche se un po’ trash la scena finale;va via la luce,Ambra inizia a cantare,Giovanni la accompagna al piano,un momento davvero tenero.

Il finale della serie mi è piaciuto molto,molto più della maggior parte delle puntate di questa seconda serie che non è stata proprio il massimo.

La scelta di eliminare il personaggio di Lorenzo,la separazione di Giulia e Luca non mi sono piaciute.

Non sono mancate però scene belle,emozionanti,commoventi;i dialoghi tra Alessandro,Cristina e Max,le cene in famiglia,il matrimonio.

Posso affermare,quasi con certezza,che verrà registrata anche una terza serie,sono state lasciate infatti diverse situazioni in sospeso.

Non ci resta che aspettare.

Avete seguito la serie?

Lasciate un commento!

A presto.

-Se volete contattarmi per una collaborazione potete scrivermi a questo indirizzo mail
(If you want to contact me for a partnership,you can send me an email to this address)
pervinca018@gmail.com

Se vi va seguitemi su Twitter Pervinca_

e su Instagram Pervinca_018